Tortelli dolci

tortelli

I tortelli dolci sono dei “biscotti” di pasta frolla a forma di mezzaluna e ripieni di marmellata e/o di savòr, in alcuni casi anche di castagne secche, cotte e macinate insieme alla farcia.  Questi biscotti vengono cotti nel forno e poi consumati in questo modo. Secondo alcune tradizioni familiari, i tortelli una volta cotti vengono ..

Leggi tutto…

aggiornata il 22 marzo 2017

Tzatziki

Lo tzatziki è la salsa più famosa della cucina greca. E’ conosciuto in tutta l’area mediterranea ed è un componente importante anche della gastronomia bulgara ed armena. Ha un impiego piuttosto ampio, essendo utilizzato in accompagnamento a pane, carni, verdure. Storia La storia dello Tzatziki risale a molti anni fa, quando in Grecia gli anziani ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Gordon Ramsay

Biografia Di Stratford-upon-Avon ma scozzese di origini, Gordon James Ramsay nacque l’ 8 novembre 1966 a Johnstone. Nel 1984 viene selezionato in prova nei Rangers, il club di cui è stato tifoso da bambino ma si infortuna seriamente al ginocchio ed è quindi costretto ad abbandonare il calcio e tornare al college per completare la ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Crescentina modenese

La Crescentina o crescenta, anche conosciuta erroneamente come tigella, è un cibo tipico dell’Appennino Modenese. Presente in quasi tutte le Trattorie di Modena e Provincia, essa viene solitamente tagliata a metà e condita con salumi, Formaggi anche fusi, o con il Lardo, ed eventualmente con Parmigiano gr..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Torta degli ebrei

La torta degli ebrei (“tibuia”) e’ il piatto tipico di Finale Emilia, una sfogliata i cui ingredienti sono farina, strutto, burro e formaggio. Storia Al tempo a Finale Emilia c’era una fiorente comunita’ israelitica proveniente dalla Spagna che aveva in questo paese un’universita’, un cimitero e un ghetto molto popolato quasi come quello modenese di ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Ciacci

I ciacci sono pani sottili, tipici della montagna, e si distinguono dai borlenghi per il fatto che vengono cucinati in cotte di ferro e che, molto spesso, vengono fatti con la farina di castagne e conditi con la ricotta. Sono tipici di Zocca, Roccamalatina, Montese, a scendere fino a Porretta e ai confini co..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Piazza Grande

E’ situata nel centro storico di Modena ed è la piazza principale della città. Insieme al Duomo e alla torre della Ghirlandina, che la decorano, è stata inserita nella lista dei siti italiani patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, nel 1997. Sul lato orientale di essa si trova il Palazzo Comunale, mentre sul lato nord sono presenti il ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Modena

  La storia della città di Modena risale alla lontana epoca preistorica. Verso le colline abitava la civiltà terramaricola e, in epoche più recenti, la zona della città fu occupata da Liguri, Etruschi e Celti. Nel 187 a.C. venne creata la via Emilia e nel 183 a.C. fu fondata la colonia romana di Mutina. Aveva ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Palazzo Ducale

STORIA DEL PALAZZO DUCALE Al giorno d’oggi il Palazzo Ducale ospita la sede dell’Accademia Militare, ma in passato fu sede della Corte degli Este. L’edificio, uno dei più importanti del Seicento, fu costruito a partire dal 1634. La facciata, recentemente restaurata, guarda su Piazza Roma, anch’essa rimessa a nuovo. Nel medioevo l’edificio era corrispondente ai ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Orto Botanico

STORIA DELL’ORTO BOTANICO Costruito nel 1758 e voluto dal Duca Francesco d’Este, l’Orto Botanico confina con i Giardini Ducali E ha un’estensione di circa 1 ettaro. L’idea principale del Duca era qulla di coltivare piante rare e medicinali, così fu costruita una stufa, in modo da poter coltivare anche piante esotiche. Nel 1772 l’Orto passò ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Le verdure di stagione di Febbraio

verdure

Febbraio è un mese freddo, ma già pronto a volgere verso la primavera, è considerato sin dall’antichità il mese del “rimedio agli errori”. Già nel calendario romano era il periodo dei rituali di purificazione pertanto anche ai giorni nostri è il mese giusto per iniziare a disintossicare l’organismo dalle tossine che si sono accumulate durante ..

Leggi tutto…

aggiornata il 23 marzo 2017

Le verdure di stagione di Marzo

verdure di stagione di Marzo

Le verdure di stagione di Marzo sono importanti da consumare in quanto sono nel pieno del loro contenuto di nutrienti utili per il nostro organismo. Nel mese di Marzo, se il clima è stato “dolce” nei mesi precedenti, è già possibile trovare qualche verdura primaverile ma la maggior parte di ortaggi che troviamo in commercio,anche per questo ..

Leggi tutto…

aggiornata il 22 marzo 2017

Salame

Il salame è un salume insaccato e stagionato ottenuto a partire da una miscela di macinato di carne e grasso. Il nome deriva dall’operazione di salatura che si rende necessaria per assicurarne la conservazione. Alla carne e al grasso vengono aggiunti sale e spezie che variano localmente (tra le quali: aglio, pepe nero o bianco, ..

Leggi tutto…

aggiornata il 16 marzo 2017

Tacos

I Tacos sono delle Tortillas Messicane piegate su loro stesse, fatte con farina di mais o frumento, che contengono variegati condimenti. Si distinguono due tipi di tacos: Il Taco tradizionale messicano, che utilizza tortillas di mais o di frumento morbide, unte nel sugo del ripieno e scaldate brevemente.Vengono farciti con carne cotta in vari modi ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Sushi

Le sue origini risalgono al quarto secolo dove in varie zone del sud est asiatico era diffuso un particolare metodo di conservazione del pesce. Esso veniva eviscerato, salato e posto in mezzo a riso cotto. La fermentazione del riso provocava l’aumento dell’acidità dell’ambiente in cui si trovava il pesce che poteva così durare anche vari mesi, essere trasportato e stoccato. Al momento di consumare il pesce così conservato, il riso però veniva in questo caso eliminato. Questa tecnica di conservazione del pesce venne introdotta in Giappone dalla Cina o dalla Corea assieme alla coltivazione del riso tra il terzo e l’ottavo secolo e in alcune regioni nipponiche è ancora in uso con il nome di Narezushi o Funazushi a seconda della zona di produzione e del pesce u..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Tigelle

Le tigelle (nome commerciale delle crescentine) sono piccoli dischi di “pane” lievitato, che si possono gustare ripieni del tradizionale “aglione” oppure accompagnate da salumi vari (tradizionalmente salumi di produzione emiliana. Cibo tradizionalmente da mangiare in compagnia, spesso completate da gnocco fritto. storia delle tigelle Le tigelle alle origini erano dischi di argilla purissima prelevata nei ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Zucchero di canna

Lo zucchero di canna deriva da una pianta tropicale chiamata “Cannamele”, originaria delle regioni indomalesi, ha una forma cespugliosa alta, più o meno, 4/5 metri. La pianta presenta un rizoma dal quale spuntano numerosi legnetti. Più che rami, la canna ha dei culmi, paragonabili a quelli del bambù. Il culmo presenta un diametro che va ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Wasabi

wasabi

Wasabi è una pasta di colore verde estremamente piccante che si ottiene dal rizoma di una pianta, la Wasabia japonica, della famiglia delle Crucifere. coltivazione del wasabi La produzione è resa difficile dal fatto che per una coltivazione ottimale del Wasabi è necessaria una temperatura mite e acqua perfettamente pulita. Quello di qualità superiore viene ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Buddy Valastro

Buddy Valastro fa parte della quarta generazione di panettieri esperti nata nel business di proprietà e gestito dai suoi genitori. E ‘nato a Hoboken, New Jersey e cresciuto in una vecchia famiglia di stile italiano. In giovane età, Buddy ha dimostrato che aveva un talento straordinario per la cottura e la decorazione de..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017

Langos

Il Langos è un tradizionale cibo ungherese, ideale come street food. Fatto con l’impasto del pane (farina, lievito, sale) e fritto, si presenta come una frittella di grandi dimensioni (circa un palmo di diametro) e può essere farcito con vari ingredienti, anche se il condimento tradizionale è quello con panna acida e formaggio. Il fatto ..

Leggi tutto…

aggiornata il 15 marzo 2017