Carlo Cracco

Home » In Cucina » Chef famosi » Carlo Cracco
Da: Chef famosi

“La cucina è come l’iPhone: puoi limitarti a telefonare o entrare in un mondo in cui è tutto facile.”

 

images2Dopo aver frequentato l’istituto alberghiero “Pellegrino Artusi” di Recoaro Terme e aver lavorato presso il ristorante “Da Remo” di Vicenza, la sua grande svolta professionale avviene nel 1986 quando collabora con Gualtiero Marchesi, a Milano. Ha vissuto per tre anni in Francia dove ha studiato la cucina francese presso Alain Ducasse (Hotel Paris) e Lucas Carton (Paris, Senderens).

Poi Carlo Cracco è tornato in Italia, a Firenze, dove è stato Chef presso l’Enoteca Pinchiorri ottenendo due stelle Michelin. Gualtiero Marchesi lo chiama nuovamente per l’apertura del suo ristorante L’Albereta a Erbusco (BS), dove Cracco ha lavorato come chef per tre anni. Subito dopo ha aperto Le Clivie in Piobesi d’Alba (CN), dove ha ottenuto una stella Michelin. Dopo pochi anni, ha accettato l’invito della famiglia Stoppani, proprietaria del Peck, fondato nel 1883, per l’apertura del ristorante Cracco Peck, dove Cracco oggi lavora come Chef Executive.

Ha 18,5/20 Espresso e 3 forchette per il Gambero Rosso. Nel 2007 è stato classificato da la Repubblica tra i 50 migliori Ristoranti al mondo[2]. Dal 2007 il ristorante ha solo il suo nome.
Dal 2011 conduce MasterChef Italia con Bruno Barbieri e Joe Bastianich. Dal 2012 è presidente dell’Associazione non profit Maestro Martino.
Il 13 febbraio 2013 partecipa al Festival di Sanremo, condotta da Fabio Fazio, per proclamare la cantante Annalisa.

Da metà febbraio 2014 ha dato vita al bistrot Carlo e Camilla in segheria, che prende il nome da una vecchia segheria in disuso, mantenuta nella sua struttura originale, nella zona dei Navigli di Milano.

Dal 17 aprile 2014 conduce la prima edizione italiana di Hell’s Kitchen Italia in onda su Sky Uno.

 

L’uovo di Cracco

index

Il Tuorlo Uovo Marinato di Carlo Cracco è un piatto inventato dallo chef e proposto solitamente nel suo ristorante di Milano. Il tuorlo marinato, è una versione completamente nuova per mangiare questo semplice e naturale ingrediente che nella cucina dello chef diventa la base per molte preparazioni dagli spaghetti alle fondute di parmigiano. La preparazione di questa ricetta è ben illustrata nel libro dello chef “La quadratura dell’uovo”, nel quale Cracco rende l’uovo protagonista di quattro stupefacenti ricette:

Tuorlo d’uovo marinato con asparagi bianchi e mandorle.

Tuorlo d’uovo marinato con frittata bianca di orzo al pepe di Sichuan.

Zuppa di patata con capperi secchi e uovo grattugiato.

Tuorlo d’uovo marinato al nero di seppia e ficoide glaciali.