Erbazzone

Home » Prodotti » Prodotti da forno » Erbazzone
Da: Prodotti da forno

L’erbazzone è una torta salata rustica tipica della cucina reggiana.

Storia dell’erbazzone:

è chiamato anche scarpazzone, dal reggiano scarpasòun, perché, nella sua preparazione, le umili famiglie contadine usavano anche il fusto bianco, cioè la scarpa, della bietola. Lo scarpazzone è quindi “di stagione” da fine giugno ai Santi, il periodo di crescita delle bietole.

Ricetta :

Erbazzone tradizionale reggiano :

Ingredienti

800 g di bietole

1 spicchio d’aglio

mezza cipolla di medie dimensioni

2 cucchiai abbondanti di lardo fresco macinato

2 dita di latte

1 cucchiaio olio

1 tazza di Parmigiano Reggiano

pangrattato

pasta tipo brisée (300 g di farina, 100 g di strutto, acqua fredda)

Procedimento

Pulite le bietole tenendo solo le foglie.

Sbollentate le foglie in acqua salata, e in seguito sminuzzatele col coltello.
In una pentola abbastanza capiente mettete un cucchiaio d’olio e uno di lardo, aggiungete cipolla e aglio tritati finissimi e fate soffriggere bene.
Aggiungete anche le bietole sminuzzate, fatele insaporire per una decina di minuti, poi aggiungete il latte, lasciate cuocere qualche minuto e aggiungete tanto pangrattato quanto basta ad assorbire il latte in eccesso. Fate cuocere ancora un paio di minuti, spegnete e fate raffreddare.
Aggiungete il parmigiano reggiano, mescolate e aggiustate di sale.
Stendete metà  dellla pasta  in una teglia diametro 26/28 , cospargetela col ripieno, lasciando 2 cm di bordo.

Coprite con la restante pasta, rigirate e  chiudete bene i bordi , punzecchiate la superficie con una forchetta.
Prima di metterlo in forno prendete il lardo rimasto e spalmatelo abbondantemente sulla superficie poi infornate a 180° per circa 20 minuti e comunque finché la superficie non ha preso colore.