Marroni del Frignano

Home » Prodotti » Frutta » Marroni del Frignano
Da: Frutta, Piatti tradizionali, Prodotti Tradizionali

I marroni, tipici dell’appennino modenese, si distinguono dalla castagna per gusto, forma e qualità della polpa.
Il gusto è molto più dolce, inoltre un riccio può racchiudere anche 2 o 3 frutti.
I marroni sono coltivati senza l’utilizzo di alcuna sostanza chimica. Sono ricchi di amidi, zuccheri complessi e sali minerali e sono indicati nelle diete di sportivi e giovani.

STORIA

marroniSin dal medioevo i marroni erano alla base dell’alimentazione dei popoli montani, tanto che questi popoli chiamavano il castagno “albero del pane”.
Grazie alla loro ricchezza e bontà, la consumazione dei marroni è rimasta una tradizione fino ad oggi.

USO IN CUCINA

marrons-glacesI marroni possono essere utilizzati in svariati modi: per gli antipasti, i primi, i secondi o i dolci. La facilità di conservazione di questo gustoso frutto fece sì che rimanesse un frutto molto utilizzato.
Il periodo dell’anno adatto per gustare i marroni è l’autunno, ma è possibile conservarli in modo totalemnte naturale fino a primavera: si immergono i marroni in acqua per qualche giorno e vengono poi fatti asciugare in locali areati.