Peperoni

Home » Prodotti » Ortaggi » Peperoni
Da: Ortaggi, Verdura

peperonciniI peperoni, nome scientifico Capsicum annuum, è una delle 5 specie principali del genere Capsicum, che comprende peperoni e peperoncini: probabilmente la più coltivata al mondo.

Storia dei peperoni :

E’ una delle tante piante orticola provenienti dall’America meridionale e fu importata in Europa nella seconda metà del ‘500. Chiamato dapprima “pepe d’India”, in Italia assunse il nome di “peperone” a causa del suo sapore molto affine a quello del pepe.
Questo ortaggio, al contrario del fratello peperoncino, non ebbe una rapida diffusione nella cucina italiana, anche se venne usato nelle ricette napoletane per la pasta prima che il pomodoro lo soppiantasse.
Del peperone troviamo alcuni cenni nella letteratura gastronomica del Seicento: Carlo Nascia lo propone con la cottura del tacchino e Antonio Latini per insaporire le salse.
Un secolo dopo Vincenzo Corrado qualifica ancora questo ortaggio come “cibo rustico e volgare” pur ammettendo che piaceva a molte persone.
Nell’Ottocento i peperoni sott’aceto di un’oste veronese finirono addirittura sulla tavola di Napoleone, dell’imperatore D’Austria e del re di Napoli.
Data la molteplicità delle specie, può capitare che un esemplare di una varietà teoricamente dolce risulti poi piccante, quindi è bene non scordare mai di assaggiarne un pezzetto prima di usarlo. Vegetale fra i meglio conservabili, il peperone è un simbolo della cucina mediterranea, tutte le popolazioni che si affacciano su questo mare ne conoscono innumerevoli ricette: crudo, arrostito, spellato, fritto o in umido (non risultano preparazioni che lo riportino lessato).

Varietà di peperoni :

La prima differenza riguarda i colori:

  • Rosso : ha una polpa croccante e consistente e sapore deciso, ideale per preparare bruschette o contorni;
  • Giallo : è più carnoso e succoso, con un sapore più dolce e una maggiore tenerezza: perfetto per i peperoni in agrodolce o per il pollo con i peperoni;
  • verde : non sono nient’altro che peperoni non ancora pienamente maturati delle varianti rossa e gialla; il gusto leggermente acidulo lo rende perfetto per le insalate, anche a crudo.

Altre varietà riguardano la forma e le dimensioni : ce ne sono di grandi, piccoli, rotondi, con forma allungata ecc…in commercio ci si può sbizzarrire!

Valori nutrizionali :

I peperoni presentano buona quantità di vitamina C;  molto rilevante è anche la presenza di betacarotene, soprattutto nei peperoni rossi; questa verdura contiene anche varie vitamine del gruppo B.  Oltre alle vitamine, sono presenti molti sali minerali, principalmente potassio, ma anche ferro, magnesio, calcio.
La notevole quantità di acqua e fibra dona a questo ortaggi un lieve effetto lassativo; le poche calorie ne fanno un cibo consigliato in caso di diete ipocaloriche. In alcuni soggetti il peperone può creare qualche difficoltà di digestione; per questo motivo è sconsigliato a chi ha problemi gastrici, soprattutto se persistono nonostante l’eliminazione della buccia, cioè della pellicola che riveste il frutto.

Attenzione alla CAPSAICINA  è una molecola contenuta sopratutto nei peperoncini ed è quella sostanza che li rende piccanti : un trucco per evitare di rimanere a bocca aperta per il pizzicore è di mangiarci sopra un pezzo di pane!