Strudel di mele

Home » Prodotti » Dolci » Strudel di mele
Da: Dolci, Prodotti da forno, Prodotti Tradizionali

Lo Strudel di mele (dal tedesco Strudel = vortice) è un dolce a pasta arrotolata o ripiena che può essere dolce o salata, anche se è noto principalmente come dolce a base di mele, pinoli, uvetta e cannella.

Strudel.jpg

Storia dello Strudel di mele :

Lo strudel ha origini antiche, risale infatti all’VIII secolo, ovvero il tempo degli Assiri. Anche nell’Antica Grecia del lll sec. si trovano dolci similari. La ricetta dello Strudel, che deriva da una serie di nomi, forme e luoghi differenti (baklava, güllaç, börek e strudel), si è diffusa molto probabilmente anche grazie alla via della seta.

Dal 1526 il sultano Solimano il Magnifico avrebbe diffuso la sua ricetta, la versione “baklava”, nei territori conquistati, ovvero fino all’Ungheria. I continui contatti tra l’impero ottomanno e quello austriaco fecero sì che anche la ricetta dello strudel passasse; nel 1699 l’impero Austriaco conquistò l’Ungheria e dal 1867 all’impero austro-ungarico; e quindi nel regno delle Tre Venezie.

Per questo motivo in Italia viene tradizionalmente preparato in  Alto Adige, Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia, poiché erano territori un tempo compresi nell’Impero.

Ricetta :

Ogni luogo ha la propria ricetta tipica: con la pasta frolla, con pasta da strudel (tradizionale, sottile: vi si arrotolano le mele dentro prima di metterla in forno) o con pasta sfoglia. Gli ingredienti tipici sono: uvetta, mele, zucchero, cannella, noci o pinoli ed un rosso d’uovo. Al posto del ripieno di mele, è possibile trovare anche pere, albicocche o frutti di bosco.

Nello specifico, in Trentino, lo strudel si prepara con mele di tipo Golden Delicious, sia perché si trova in ogni stagione ma anche perché zuccherine e in grado di tenere la cottura, mantenendo allo stesso tempo la morbidezza.

Ingredienti :

Per la pasta
  • 1 uovo
  • 300 g di farina
  • 100 g di acqua
  • 3 cucchiai di olio
  • 1 pizzico di sale
Per il ripieno
  • 1 kg di mele
  • 50 g di burro
  • 1/2 limone
  • 50 g di pangrattato
  • 60 g di zucchero
  • 60 g di uva passa
  • 60 g di pinoli
  • 1 cucchiaino di cannella
  • latte per spennellare

Preparazione :

Iniziate preparando la pasta. Mescolate la farina con il sale, formate una fontana e unite al centro l’uovo. Cominciate ad impastare aggiungendo progressivamente acqua tiepida e olio, fino a che l’impasto non assumerà elasticità e consistenza. Formate una palla, copritela con la pellicola trasparente e lasciatela riposare per un’ora in un luogo tiepido.

Preparate ora il ripieno: sbucciate le mele e tagliatele a cubetti. Innaffiatele con il succo di limone.

Abbrustolite il pangrattato con il burro in una padella piuttosto larga, quindi aggiungete le mele, i pinoli, l ‘uvetta precedentemente ammollata e strizzata, la cannella e lo zucchero. Lasciate cuocere per qualche minuto.

Riprendete la pasta e stendetela in una sfoglia molto sottile, dandogli la forma di un rettangolo. Ponetela su una placca coperta da carta forno.

Adagiate all’interno dello strudel il ripieno di mele, uvetta e pinoli, facendo attenzione a lasciare libere le estremità lunghe del rettangolo di pasta (circa due cm dai bordi). Aiutandovi con la carta forno arrotolate lo strudel su se stesso. Tagliate l’eccesso di pasta ai lati e sigillatelo bene.

Spennellate tutta la superficie dello strudel con del latte e infornate a 180 gradi per 40 minuti.

Sfornate lo strudel di mele e servitelo accompagnato con panna montata o con una crema inglese.