Torta fritta

Home » In Cucina » Piatti tradizionali » Torta fritta
Da: Piatti tradizionali, Prodotti Tradizionali

La torta fritta è un piatto tipico parmigiano, semplice, gustoso e salato, che si sposa  con i salumi. Non è altro che lo Gnocco fritto, anche se a Parma viene da sempre chiamato e conosciuto come “Torta Fritta”
La torta fritta ha origini molto antiche: il primo riferimento “storico” a una ricetta affine alla torta fritta si trova, però, nel libro di cucina “Li quattro banchetti per le quattro stagioni dell’anno” , scritto nel 1659 da Carlo Nascia, cuoco alla corte di Ranuccio II Farnese, duca di Parma, dove viene chiamata “pasta a vento”.

Se gli ingredienti sono simili a quelli utilizzati per fare il pane e la pasta, è la cottura a fare la differenza. La frittura rende il piatto decisamente più ricco e goloso. E per farlo si utilizza il grasso di maiale, il quale, scaldato in padella, diventa liquido e fa sì che la pasta si gonfi e diventi croccante, leggera, dorata e saporita.

 

torta fritta

 

Come si prepara la torta fritta…

La torta fritta è fatta con farina di grano tenero, acqua e sale. Si lavora fino a ottenere un impasto omogeneo, morbido per poter essere tirata in strisce dello spessore di pochi millimetri, tagliata a losanghe e poi fritta.

La Torta fritta viene accompagnata dai salumi (prosciutto, coppa, salame,culatello ecc…) e dai formaggi.
Un tempo, però, la torta fritta avanzata si mangiava anche a colazione: spalmata di marmellata e intinta nel latte caldo.