Tzatziki

Home » In Cucina » Cucine del Mondo » Tzatziki
Da: Cucine del Mondo

659e2a782d0230e2964ceaca4ef9f3f8.media.276x182

Lo tzatziki è la salsa più famosa della cucina greca.
E’ conosciuto in tutta l’area mediterranea ed è un componente importante anche della gastronomia bulgara ed armena. Ha un impiego piuttosto ampio, essendo utilizzato in accompagnamento a pane, carni, verdure.

Storia

La storia dello Tzatziki risale a molti anni fa, quando in Grecia gli anziani preparavano già la salsa con yogurt colato ed ingredienti naturali. L’uso di questo particolare tipo di yogurt gli conferiva un sapore ed un aroma unico con una consistenza vellutata e densa.

Preparazione

La base comune di questa salsa è lo yogurt greco, meglio di pecora o di capra, perchè più saporito, a cui vengono aggiunti cetrioli, in forma di purea o finemente spezzettati, aglio, sale e olio d’oliva.
Alcune varianti prevedono l’aggiunta di erbe varie come l’aneto e la menta. In altre ricette possono essere aggiunti aceto, cipolla o altre spezie aromatiche.

Usi in cucina

Lo tzatziki viene spesso servito accompagnato da pane o da pita,la caratteristica focaccina sottile greca, o anche con olive nere. E’uno dei componenti di un altro piatto tipico greco, il Pitagyros, composto da pita, pezzetti di carne cotti alla griglia ed appunto tzatziki.
Risulta ottimo anche ad accompagnare gli spiedini di carne (souvlaki), le verdure crude, quelle grigliate. In Grecia viene utilizzato anche nei piatti a base di frutti di mare.