Zuppa

Home » In Cucina » Zuppa
Da: In Cucina

La zuppa, lo dice il nome (dal gotico suppa, che indicava la fetta di pane messa nelle ciotole prima di versarvi il brodo), hanno come caratteristica il pane che si intinge nel liquido della minestra, un tempo sostituto delle posate. Sono in genere più corpose dei minestroni perché viene usato meno brodo.

Oggi fioriscono le zuppe dense con legumi e cereali, quasi dei piatti unici. La zuppa è molto diffusa nelle regioni del centro e sud Italia e in Sardegna, con l’aggiunta di pezzetti di formaggio.

Ricetta della zuppa:

Zuppa al cavolo nero :

Ingredienti

150 gr. di cavolo nero
1 spicchio d’aglio
1 cipolla
400 gr di fagioli cannellini già lessati
1 carota
300 gr di patate
passata di pomodoro
sale
pane toscano a fette
pecorino

Procedimento

Soffriggere lo spicchio d’aglio con la cipolla e la carota, tritate finemente, aggiungere le patate a pezzetti, la passata di pomodoro e qualche mestolo d’acqua, il cavolo nero tagliato a listarelle e i fagioli, fare sobbollire il tutto, dosare di sale.

Si può servire in vari modi: mettere le fette di pane toscano nel fondo di una zuppiera poi versarvi sopra la zuppa (aggiungere poi nel piatto un filo di olio extravergine e una spolverata di pecorino) oppure il pane toscano tostato si mette dopo nel piatto a piacimento.

La particolarità di questa zuppa è che più rimane lì, più prende sapore, il giorno dopo è ancora più buona.