Bonissima o Sarzenta, sono i due nomi di una torta di pasta frolla, noci e miele, specialità della zona di Modena.

Storia della bonissima :

Sembra che il suo nome derivi da una nobildonna che nel XII° secolo, durante una grande carestia che colpì la città di Modena, garantì la sopravvivenza dei poveri elargendo granaglie e viveri in quantità e alla quale venne dedicata a perenne ricordo sia una statuetta (posta su una facciata del palazzo del comune in Piazza Grande) e questa deliziosa torta . La ricetta tradizionale del ‘400 prevedeva una farcitura di glassa di zucchero e nel tempo sono state aggiunte due varianti : il rum nell’impasto e una glassatura al cioccolato.Un’antica statua che raffigura la Bonissima è posta in un angolo del palazzo municipale di Modena.

Preparazione

Questa torta e’ fatta da una base di pasta frolla farcita con un impasto di noci , miele e liquore.Cotta nel forno e finita con una copertura di cioccolato.