La denominazione di origine controllata è un marchio che certifica la zona di origine delimitata della raccolta delle uve utilizzate per produrre il vino con tale marchio.
I prodotti a marchio D.O.P. sono rinomati e le loro caratteristiche sono connesse all’ambiente e ai fattori umani, inoltre rispettano uno specifico disciplinare di produzione.
Prima di essere messi in commercio, questi vini sono sottoposti a varie analisi ed esami per certificare il rispetto dei requisiti.
Dal 2010 questa classificazione, con la D.O.C.G., è stata compresa nella categoria D.O.P.

ELENCO DEI VINI D.O.C.

Abruzzo

  • Controguerra (Bianco anche nelle tipologie Frizzante, Spumante);
  • Passito e Passito Annoso; Rosso anche nella versione Riserva e nelle tipologie Novello, Passito e Passito Annoso; con indicazione del vitigno: Chardonnay (Bianco); Malvasia (Bianco); Passerina (Bianco); Riesling (Bianco); Cabernet (Rosso anche nella versione Riserva); Ciliegiolo (Rosso anche nella versione Riserva); Merlot (Rosso anche nella versione Riserva); Pinot Nero (Rosso anche nella versione Riserva); Moscato Amabile (Bianco); prodotto nella provincia di Teramo
  • Montepulciano d’Abruzzo (Rosso anche nella versione Riserva) prodotto nelle province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo
  • Trebbiano d’Abruzzo (Bianco anche con eventuale menzione geografica aggiuntiva) prodotto nelle province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo
  • Cerasuolo d’Abruzzo (anche con eventuale menzione geografica aggiuntiva) prodotto nelle province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo

Basilicata

  • Aglianico del Vulture (Rosso anche nelle versioni Vecchio e Riserva e nella tipologia Spumante) prodotto nella provincia di Potenza
  • Matera (Bianco anche nella tipologia Spumante; Rosso); con indicazione del vitigno: Greco (Bianco); Moro (Rosso); Primitivo (Rosso) prodotto nella provincia di Matera
  • Terre dell’Alta Val d’Agri (Rosato; Rosso anche nella versione Riserva) prodotto nella provincia di Potenza
  • Grottino di Roccanova (Bianco; Rosato; Rosso anche nella tipologia novello e Riserva) prodotto nei comuni di Sant’Arcangelo, Roccanova e Castronuovo di Sant’Andrea in provincia di Potenza.

Calabria

  • Bivongi (Bianco; Rosato; Rosso nelle tipologie normale, Novello e Riserva) prodotto nei comuni di Bivongi, Camini, Caulonia, Monasterace, Pazzano, Placanica, Riace, Stignano, Stilo in provincia di Reggio Calabria e Guardavalle in provincia di Catanzaro.
  • Cirò (Bianco; Bianco Classico; Rosato; Rosso; Rosso Superiore; Rosso Superiore Riserva; Rosso Classico; Rosso Classico Superiore; Rosso Classico Superiore Riserva prodotto nei comuni di Cirò e Cirò Marina e in parte nei territori di Melissa e Crucoli tutti nella provincia di Crotone.
    Donnici (Bianco; Rosato; Rosso nelle tipologie normale, Novello e Riserva) prodotto nella provincia di Cosenza
  • Greco di Bianco (Bianco) prodotto nella provincia di Reggio Calabria
    Lamezia (Bianco; Rosato; Rosso nelle tipologie normale, novello e Riserva); con indicazione del vitigno: Greco (Bianco); prodotto nella provincia di Catanzaro
  • Melissa (Bianco; Rosso nelle tipologie normale e Riserva) prodotto nella provincia di Crotone
  • Pollino (Rosso nelle tipologie normale e Superiore) prodotto nella provincia di Cosenza
  • Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto rosso o rosato prodotto in tutto il territorio amministrativo comunale di Isola Capo Rizzuto e parte dei comuni di Crotone e di Cutro.
  • San Vito di Luzzi (Bianco; Rosato; Rosso) prodotto nella provincia di Cosenza
    Savuto (Rosato; Rosso nelle tipologie normale e Superiore) prodotto nelle province di Cosenza e Catanzaro
  • Scavigna (Bianco; Rosato; Rosso) prodotto nella provincia di Catanzaro nei comuni di Falerna e Nocera Terinese
  • Verbicaro (Bianco; Rosato; Rosso nelle tipologie normale e Riserva) prodotto nella provincia di Cosenza

Campania

  • Vesuvio (Bianco; Rosato; Rosso) e Lacryma Christi o Lacryma Christi del Vesuvio (Bianco nelle versioni normale, Spumante Naturale e Liquoroso; Rosato; Rosso)
  • Aglianico del Taburno (Rosato; Rosso anche nella versione Riserva) prodotto nella provincia di Benevento
  • Aversa Asprinio (Bianco anche nella tipologia Spumante o proveniente da forme di allevamento della pianta ad alberata aversana) prodotto nelle province di Caserta e Napoli
  • Campi Flegrei (Bianco; Rosso nelle tipologie normale, Novello e Passito); con indicazione del vitigno: Falanghina (Bianco nelle tipologie normale e Spumante), Piedirosso o “Per’ e Palummo” (Rosso nelle tipologie normale, Riserva, Novello e Passito); prodotto nella città metropolitana di Napoli
  • Capri (Bianco; Rosso) prodotto nella città metropolitana di Napoli
  • Castel San Lorenzo (Bianco; Rosato; Rosso); con indicazione del vitigno: Barbera (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Moscato (Bianco nelle tipologie normale, Lambiccato e Spumante); prodotto nella provincia di Salerno
  • Cilento (Bianco; Rosato; Rosso); con indicazione del vitigno: Aglianico (Rosso); prodotto nella provincia di Salerno
  • Costa d’Amalfi (Bianco; Rosato; Rosso) prodotto nella provincia di Salerno; con l’eventuale indicazione delle sottozone
  • Furore (Bianco; Rosato; Rosso nelle tipologie normale e Riserva)
  • Ravello (Bianco; Rosato; Rosso nelle tipologie normale e Riserva)
  • Tramonti (Bianco; Rosato; Rosso nelle tipologie normale e Riserva)
  • Falerno del Massico (Bianco; Rosso anche nella versione Riserva); con indicazione del vitigno: Primitivo (Rosso anche nella versione Riserva o
  • Vecchio); prodotto nella provincia di Caserta
  • Galluccio (Bianco anche nella versione Riserva; Rosato anche nella versione
  • Riserva; Rosso anche nella versione Riserva) prodotto nella provincia di Caserta
  • Guardiolo o Guardia Sanframondi (Bianco anche nella tipologia Spumante;
  • Rosato; Rosso anche nella tipologia Novello e nella versione Riserva); con indicazione del vitigno: Falanghina (Bianco); Aglianico (Rosso anche nella versione Riserva); prodotto nella provincia di Benevento
  • Irpinia (Bianco); (Rosato, Rosso, Novello, aglianico min. 70 %); (monovarietali bianchi: Coda di Volpe, Falanghina (anche spumante), Fiano (anche spumante, passito), Greco (anche spumante, passito) (min. 85%, possono concorrere altri vitigni a bacca bianca inclusi tra le varietà idonee per la Regione Campania e la provincia di Avellino max. 15%); ((monovarietali rossi: Aglianico (anche passito, liquoroso), Sciascinoso (min. 85%, possono concorrere altri vitigni a bacca nera inclusi tra le varietà idonee per la Regione Campania e la provincia di Avellino max. 15%); (sottozona Campi Taurasini: Aglianico (min. 85%, possono concorrere altri vitigni a bacca nera inclusi tra le varietà idonee per la Regione Campania e la provincia di Avellino max. 15%)
    Ischia (Bianco nelle tipologie normale, Superiore e Spumante; Rosso); con indicazione del vitigno: Forastera (Bianco); Biancolella (Bianco); Piedirosso o “Per’ e Palummo” (Rosso nelle tipologie normale e Passito); prodotto nella città metropolitana di Napoli
  • Penisola Sorrentina (Bianco; Rosso nelle tipologie normale e Frizzante Naturale) prodotto nella città metropolitana di Napoli; con l’eventuale indicazione delle sottozone
  • Sorrento (Bianco; Rosso)
  • Gragnano (Rosso Frizzante Naturale)
  • Lettere (Rosso Frizzante Naturale)
  • Sannio (Bianco anche nella tipologie Frizzante e Spumante metodo classico; Rosato anche nella tipologia Frizzante; Rosso anche nelle tipologie Frizzante e Novello); con indicazione del vitigno: Aglianico (Rosso anche nelle tipologie Spumante e Passito); Barbera (Rosso anche nelle tipologie Spumante e Passito); Coda di Volpe (Bianco anche nelle tipologie Spumante e Passito); Falanghina (Bianco anche nelle tipologie Spumante e Passito); Fiano (Bianco anche nella tipologia Spumante); Greco (Bianco anche nelle tipologie Spumante e Passito); Moscato (Bianco anche nelle tipologie Spumante e Passito); Piedirosso o Per’ e Palummo (Rosso anche nelle tipologie Spumante e Passito); Sciascinoso (Rosso anche nelle tipologie Spumante e Passito); prodotto nella provincia di Benevento
  • Sant’Agata de’ Goti o Sant’Agata dei Goti (Bianco; Rosato; Rosso); con indicazione del vitigno: Falanghina (Bianco anche nella tipologia Passito); Greco (Bianco); Aglianico (Rosso anche nella versione Riserva); Piedirosso (Rosso anche nella versione Riserva); prodotto nella provincia di Benevento
    Solopaca (Bianco anche con la specificazione Classico e nella tipologia Spumante; Rosato; Rosso anche nella specificazione Classico; Rosso superiore; Riserva anche nella specificazione Riserva Classico); con indicazione del vitigno: Falanghina (Bianco); Aglianico (Rosso) prodotto nella provincia di Benevento
  • Taburno (Bianco anche nella tipologia Spumante; Rosato; Rosso anche nella tipologia Novello); con indicazione del vitigno: Coda di Volpe (Bianco); Falanghina (Bianco); Greco (Bianco); Piedirosso (Rosso); prodotto nella provincia di Benevento

Emilia-Romagna

  • Bosco Eliceo (Bianco nelle tipologie normale e Frizzante); con indicazione del vitigno: Sauvignon (Bianco nelle tipologie normale e Frizzante); Fortana (Rosso nelle tipologie normale e Frizzante); Merlot (Rosso) prodotto nelle province di Ferrara e Ravenna
  • Cagnina di Romagna (Rosso) prodotto nelle province di Forlì-Cesena e Ravenna
  • Colli Bolognesi (Bianco nelle tipologie Tranquillo, Vivace e Frizzante); con indicazione del vitigno: Barbera (Rosso nelle tipologie Tranquillo, Vivace, Frizzante e Riserva); Cabernet Sauvignon (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Chardonnay (Bianco nelle tipologie Tranquillo, Vivace, Frizzante e Spumante); Merlot (Rosso); Pignoletto (Bianco nelle tipologie Tranquillo, Vivace, Frizzante, Spumante e Superiore); Pinot Bianco (Bianco nelle tipologie Tranquillo, Vivace, Frizzante e Spumante); Riesling Italico (Bianco nelle tipologie Tranquillo, Vivace e Frizzante); Sauvignon (Bianco nelle tipologie Tranquillo, Vivace, Frizzante e Superiore); prodotto nelle province di Bologna e Modena. Con l’eventuale indicazione delle sottozone
    -Colline di Oliveto con l’indicazione del vitigno: Cabernet Sauvignon (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Chardonnay (nella tipologia normale e Spumante); Pignoletto (Bianco nella tipologia normale, Passito e Frizzante); Sauvignon (Bianco); prodotto nella città metropolitana di Bologna
    Colline di Riosto, con l’indicazione del vitigno: Barbera (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Cabernet Sauvignon (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Pignoletto (Bianco nella tipologia normale e Frizzante); Sauvignon (Bianco); prodotto nella città metropolitana di Bologna
    -Colline Marconiane con l’indicazione del vitigno: Barbera (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Cabernet Sauvignon (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Pignoletto (Bianco nella tipologia normale, Passito e Spumante); Sauvignon (Bianco); prodotto nella città metropolitana di Bologna
    Monte San Pietro con l’indicazione del vitigno: Barbera (Rosso); Cabernet Sauvignon (Rosso); Pignoletto (Bianco); Pinot Bianco (Bianco); Sauvignon (Bianco); prodotto nella città metropolitana di Bologna
    -Serravalle con l’indicazione del vitigno: Barbera (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Cabernet Sauvignon (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Pignoletto (Bianco); Sauvignon (Bianco); prodotto nella città metropolitana di Bologna
    -Terre di Montebudello con l’indicazione del vitigno: Barbera (Rosso Riserva); Cabernet Sauvignon (Rosso Riserva); Pignoletto (Bianco nelle tipologie normale, Superiore e Spumante); Sauvignon (Bianco nelle tipologie normale e Superiore); prodotto nelle province di Bologna e Modena
    -Zola Predosa con l’indicazione del vitigno: Cabernet Sauvignon (Rosso); Chardonnay (Bianco); Merlot (Rosso); Pignoletto (Bianco); Sauvignon (Bianco); prodotto nella città metropolitana di Bologna
  • Colli Bolognesi Classico Pignoletto (Bianco) prodotto nella città metropolitana di Bologna
  • Colli di Faenza (Bianco; Rosso nelle tipologie normale e Riserva); con indicazione del vitigno: Pinot Bianco (Bianco); Trebbiano (Bianco); Sangiovese (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); prodotto nelle province di Forlì e Ravenna
  • Colli di Imola (Bianco nelle tipologie normale, Superiore e Frizzante; Rosso nelle tipologie normale, Riserva e Novello); con indicazione del vitigno; Barbera (Rosso nelle tipologie normale e Frizzante); Cabernet Sauvignon (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Chardonnay (Bianco); Pignoletto (Bianco); Sangiovese (Rosso nelle tipologie normale e Riserva); Trebbiano o Trebbiano Romagnolo (Bianco); prodotto nella città metropolitana di Bologna
  • Colli di Parma prodotto nella provincia di Parma
  • Colli di Rimini prodotto nella provincia di Rimini
  • Colli di Scandiano e di Canossa prodotto nella provincia di Reggio Emilia
  • Colli piacentini prodotto nella provincia di Piacenza: Gutturnio(Rosso); Bonarda(Rosso); Ortrugo (Bianco)
  • Colli Romagna Centrale prodotto nelle province di Ravenna e Forlì-Cesena
    Lambrusco di Sorbara, rosato, rosso, frizzante ( 60% Lambrusco di Sorbara, 40% Lambrusco Salamino)
  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, rosato, rosso (spumante o frizzante), secco, amabile, dolce (min. 85% di Grasparossa, possono concorrere alla produzione di detto vino le uve di altri Lambruschi, Ancellotta e Fortana (localmente detta “uva d’oro”), da soli o congiuntamente, fino a un massimo del 15%;
  • Lambrusco Salamino di Santacroce, rosato, rosso (spumante o frizzante), secco, amabile, dolce (min. 85% Salamino, possono concorrere alla produzione di detto vino le uve di altri Lambruschi, Ancellotta e Fortana (localmente detta “uva d’oro”), da soli o congiuntamente, fino a un massimo del 15%.
  • Modena o di Modena; bianco frizzante (o bianco “di Modena” frizzante), bianco spumante(o spumante “Di Modena” bianco): Montuni, Pignoletto, Trebbiano (tutte le varietà e cloni idonei alla coltivazione nella Regione Emilia-Romagna), da soli o congiuntamente, nella misura minima dell’85%; possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Emilia-Romagna, fino a un massimo del 15%; monovarietali bianchi: Pignoletto, nella misura minima dell’85%, possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Emilia-Romagna, fino a un massimo del 15%; rosato, rosso, novello (frizzante o spumante, anche con dicitura “di Modena”): Lambrusco Grasparossa, Lambrusco Salamino, Lambrusco di Sorbara, Lambrusco Marani, Lambrusco Maestri, Lambrusco Montericco, Lambrusco Oliva, Lambrusco a foglia frastagliata minimo 30%; per il complessivo rimanente possono concorrere, da sole o congiuntamente, le uve di vitigni Ancellotta, Fortana e, per non più del 15%, altri vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione per la regione Emilia-Romagna; Lambrusco: Lambrusco grasparossa, Lambrusco salamino, Lambrusco di Sorbara, Lambrusco Marani, Lambrusco Maestri, Lambrusco Montericco, Lambrusco Oliva, Lambrusco a foglia frastagliata, da soli o congiuntamente, nella misura minima dell’85%; possono concorrere, da sole o congiuntamente, le uve provenienti dai vitigni Ancellotta, Malbo gentile, Fortana, fino a un massimo del 15%.
  • Pagadebit di Romagna prodotto nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini
  • Reggiano prodotto nella provincia di Reggio Emilia
  • Reno prodotto nelle province di Bologna e Modena
  • Romagna Albana spumante (Bianco Spumante) prodotto nelle province di Bologna, Forlì-Cesena e Ravenna
  • Sangiovese di Romagna prodotto nelle province di Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini
  • Trebbiano di Romagna prodotto nelle province di Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

Friuli-Venezia Giulia

  • Carso prodotto nelle province di Gorizia e Trieste
  • Colli Orientali del Friuli prodotto nella provincia di Udine
  • Colli Orientali del Friuli Cialla prodotto nella provincia di Udine
  • Colli Orientali del Friuli Rosazzo prodotto nella provincia di Udine
  • Collio Goriziano o Collio prodotto nella provincia di Gorizia
  • Friuli Annia prodotto nella provincia di Udine
  • Friuli Aquileia prodotto nella provincia di Udine
  • Friuli Grave prodotto nelle province di Pordenone e Udine
  • Friuli Isonzo o Isonzo del Friuli prodotto nella provincia di Gorizia
  • Friuli Latisana prodotto nella provincia di Udine
  • Lison Pramaggiore DOC interregionale prodotta nelle province di Pordenone (Friuli-Venezia Giulia) e Venezia e Treviso (Veneto)

Lazio

  • Aleatico di Gradoli prodotto nella provincia di Viterbo
  • Aprilia prodotto nella provincia di Latina
  • Atina prodotto nella provincia di Frosinone
  • Bianco Capena prodotto nella provincia di Roma
  • Castelli Romani prodotto nella provincia di Roma
  • Cerveteri prodotto nelle province di Roma e Viterbo, in varie tipologie
  • Cesanese di Affile DOC prodotto nella provincia di Roma
  • Cesanese di Olevano Romano prodotto nella provincia di Roma
  • Circeo prodotto nella provincia di Latina
  • Colli Albani prodotto nella provincia di Roma
  • Colli della Sabina prodotto nelle province di Rieti e Roma
  • Colli Etruschi Viterbesi prodotto nella provincia di Viterbo
  • Colli Lanuvini prodotto nella provincia di Roma
  • Cori prodotto nella provincia di Latina
  • Est! Est!! Est!!! di Montefiascone prodotto nella provincia di Viterbo
  • Frascati prodotto nella provincia di Roma
  • Genazzano prodotto nelle province di Frosinone e Roma
  • Marino prodotto nella provincia di Roma
  • Montecompatri Colonna superiore o il Montecompatri Colonna prodotti nel comune di Monte Compatri nella provincia di Roma
  • Nettuno prodotto nella provincia di Roma, denominato anche cacchione oppure bellone prodotto nel comune di Nettuno in provincia di Roma
  • Orvieto DOC interregionale prodotto nelle province di Viterbo (Lazio) e Terni (Umbria)
  • Roma DOC in provincia di Roma
  • Tarquinia prodotto nelle province di Roma e Viterbo
  • Terracina o Moscato di Terracina
  • Velletri prodotto nelle province di Latina e Roma
  • Vignanello prodotto nella provincia di Viterbo
  • Zagarolo prodotto nella provincia di Roma

Liguria

  • Cinque Terre (Bianco) prodotto nella provincia della Spezia; con l’eventuale indicazione delle sottozone
  • Costa de Sera (Bianco)
  • Costa de Campu (Bianco)
  • Costa de Posa (Bianco)
  • Cinque Terre Sciachetrà (Bianco nelle tipologie normale e Riserva) prodotto nella provincia della Spezia;
  • Colli di Luni (Bianco; Rosso nelle tipologie normale e Riserva); con indicazione del vitigno: Vermentino (Bianco); DOC interregionale prodotta nelle province della Spezia (Liguria) e di Massa-Carrara (Toscana)
  • Colline di Levanto (Bianco; Rosso nelle tipologie normale e Novello) prodotto nella provincia della Spezia
  • Golfo del Tigullio (Bianco nelle tipologie normale, Spumante, Frizzante e Passito; Rosato nelle tipologie normale e Frizzante; Rosso nelle tipologie normale, Frizzante e Novello); con indicazione del vitigno: Bianchetta Genovese (Bianco); Moscato (Bianco nelle tipologie normale e Passito); Vermentino (Bianco); Ciliegiolo (Rosso); prodotto nella città metropolitana di Genova
  • Riviera Ligure di Ponente (Bianco; Rosso); con indicazione del vitigno: Pigato (Bianco), Rossese (Rosso), Vermentino (Bianco); solo per i vini con indicazione del vitigno può essere aggiunta l’eventuale indicazione delle sottodenominazioni geografiche
  • Riviera dei Fiori
  • Albenga o Albenganese
  • Finale o Finalese
  • Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua
  • Val Polcevera (Bianco nelle tipologie normale, Spumante, Frizzante e Passito; Rosato nelle tipologie normale e Frizzante; Rosso nelle tipologie normale, Frizzante e Novello); con indicazione del vitigno: Bianchetta Genovese (Bianco nelle tipologie normale e Frizzante); Vermentino (Bianco nelle tipologie normale e Frizzante); prodotto nella città metropolitana di Genova; con l’eventuale indicazione della sottozona
  • Val Polcevera Coronata o Bianco di Coronata (Bianco) prodotto nel comune di Genova
  • Pornassio o Ormeasco di Pornassio

Lombardia

  • Botticino prodotto nella provincia di Brescia
  • Capriano del Colle prodotto nella provincia di Brescia
  • Cellatica prodotto nella provincia di Brescia
  • Curtefranca prodotto in provincia di Brescia
  • Garda DOC interregionale prodotto nelle province di Brescia e Mantova (Lombardia) e Verona (Veneto)
  • Garda Colli Mantovani prodotto nella provincia di Mantova
  • Lambrusco Mantovano prodotto nella provincia di Mantova
  • Lugana DOC interregionale prodotto nelle province di Brescia (Lombardia) e Verona (Veneto)
  • Oltrepò Pavese prodotto nelle provincia di Pavia
  • Riviera del Garda Bresciano o Garda Bresciano prodotto nella provincia di Brescia
  • San Colombano al Lambro o San Colombano prodotto nelle province di Lodi, Milano e Pavia
  • San Martino della Battaglia DOC interregionale prodotto nelle province di Brescia (Lombardia) e Verona (Veneto)
  • Valcalepio prodotto nella provincia di Bergamo
  • Valtellina Rosso o Rosso di Valtellina prodotto nella provincia di Sondrio
  • Valtenesi prodotto nella provincia di Brescia

Marche

  • Bianchello del Metauro prodotto nella provincia di Pesaro-Urbino
  • Colli Maceratesi prodotto nella provincia di Macerata
  • Colli Pesaresi prodotto nella provincia di Pesaro
  • Esino prodotto nelle province di Ancona e Macerata
  • Falerio dei Colli Ascolani o Falerio prodotto nella provincia di Ascoli Piceno
  • I Terreni di Sanseverino prodotto nella provincia di Macerata
  • Lacrima di Morro d’Alba prodotto nella provincia di Ancona
  • Offida prodotto nella provincia di Ascoli Piceno
  • Rosso Conero prodotto nella provincia di Ancona
  • Pergola prodotto nei comuni di Pergola, San Lorenzo in Campo, Serra Sant’Abbondio, Frontone e Fratterosa
  • San Ginesio
  • Rosso Piceno prodotto nelle province di Ancona, Ascoli Piceno e Macerata
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi prodotto nelle province di Ancona e Macerata
  • Verdicchio di Matelica prodotto nelle province di Ancona e Macerata

Molise

  • Biferno prodotto nella provincia di Campobasso
  • Molise prodotto nelle province di Campobasso e Isernia
  • Pentro di Isernia prodotto nella provincia di Isernia
  • Tintilia

Piemonte

  • Alba
  • Albugnano
  • Barbera d’Alba
  • Barbera del Monferrato
  • Boca
  • Bramaterra
  • Calosso
  • Canavese nelle tipologie rosso, novello, rosato, bianco, barbera, nebbiolo e spumante.
  • Carema
  • Cisterna d’Asti
  • Colli Tortonesi
  • Collina Torinese nelle tipologie rosso, novello, Barbera, Bonarda, Malvasia,
  • Pelaverga o Cari
  • Colline Novaresi
  • Colline Saluzzesi nelle tipologie rosso, Barbera, Chatus, Pelaverga (rosso e rosato), Quagliano (fermo o spumante).
  • Cortese dell’Alto Monferrato
  • Coste della Sesia nelle tipologie rosso, bianco, Bonarda, Croatina, Nebbiolo, rosato, rosso novello, Vespolina
  • Dolcetto d’Acqui
  • Dolcetto d’Alba
  • Dolcetto d’Asti
  • Dolcetto d’Ovada
  • Fara
  • Freisa d’Asti
  • Freisa di Chieri
  • Gabiano
  • Grignolino d’Asti
  • Grignolino del Monferrato Casalese
  • Langhe
  • Lessona
  • Loazzolo
  • Malvasia di Casorzo d’Asti
  • Malvasia di Castelnuovo Don Bosco
  • Monferrato
  • Moscato d’Asti
  • Nebbiolo d’Alba
  • Piemonte
  • Pinerolese
  • Rubino di Cantavenna
  • Sizzano
  • Strevi
  • Terre Alfieri
  • Valsusa
  • Verduno Pelaverga o Verduno

Puglia

  • Aleatico di Puglia (dolce naturale, liquoroso e riserva) prodotto in tutta la regione
  • Alezio prodotto nella provincia di Lecce
  • Brindisi rosso prodotto nella provincia di Brindisi
  • Cacc’e Mmitte di Lucera prodotto nella provincia di Foggia
  • Castel del Monte prodotto nelle province di Barletta-Andria-Trani e di Bari
  • Colline Joniche Tarantine prodotto nella provincia di Taranto
  • Copertino prodotto nella provincia di Lecce
  • Galatina nelle tipologie Bianco, Bianco Frizzante, Chardonnay, Rosato, Rosato Frizzante, Rosso, Rosso Novello, Negroamaro e Negroamaro Riserva prodotto nella provincia di Lecce
  • Gioia del Colle prodotto nella città metropolitana di Bari
  • Gravina, detto anche “Verdeca”, prodotto nella città metropolitana di Bari, in particolare nella città dalla quale trae origine Gravina in Puglia
  • Leverano prodotto nella provincia di Lecce
  • Lizzano (Rosso nelle tipologie normale, Frizzante, Giovane, Malvasia Nera, Malvasia Nera Superiore, Negroamaro; Rosato nelle tipologie normale, Frizzante, Giovane, Spumante, Negroamaro; Bianco nelle tipologie normale, Frizzante, Spumante) prodotto nella provincia di Taranto
    Locorotondo prodotto nelle province di Bari e Brindisi
  • Martina o Martina Franca (normale e spumante) prodotto nelle province di Bari, Brindisi e Taranto
  • Matino prodotto nella provincia di Lecce
  • Moscato di Trani dolce naturale prodotto nelle province di Barletta-Andria-Trani, Bari e Foggia
  • Nardò prodotto nella provincia di Lecce
  • Orta Nova prodotto nella provincia di Foggia
  • Ostuni (Bianco, Ottavianello) prodotto nella provincia di Brindisi
    Primitivo di Manduria (Vino)normale, dolce naturale, liquoroso dolce naturale e liquoroso secco) prodotto nelle province di Brindisi e Taranto
  • Rosso Barletta prodotto nelle province di Barletta-Andria-Trani,Bari e Foggia
  • Rosso Canosa prodotto nelle province di Barletta-Andria-Trani e Bari
  • Rosso di Cerignola prodotto nella provincia di Foggia
  • Rosso di Cerignola riserva prodotto nella provincia di Foggia
  • Salice Salentino prodotto nella province di Brindisi e Lecce
  • San Severo (San Severo bianco, San Severo bianco spumante, San Severo rosso o rosato prodotto nella provincia di Foggia
  • Squinzano prodotto nelle province di Brindisi e Lecce

Sardegna

  • Alghero prodotto nella provincia di Sassari
  • Arborea prodotto nella provincia di Oristano
  • Campidano di Terralba o Terralba prodotto nelle province di Cagliari ed Oristano
  • Cannonau di Sardegna prodotto in tutta la regione
  • Carignano del Sulcis prodotto nella provincia di Cagliari, in varie tipologie
  • Girò di Cagliari prodotto nelle province di Cagliari ed Oristano
  • Malvasia di Bosa prodotto nella provincia di Nuoro
  • Malvasia di Cagliari prodotto nelle province di Cagliari ed Oristano
  • Mandrolisai prodotto nelle province di Nuoro ed Oristano
  • Monica di Cagliari prodotto nelle province di Cagliari ed Oristano
  • Monica di Sardegna prodotto in tutta la regione
  • Moscato di Cagliari prodotto nelle province di Cagliari ed Oristano
  • Moscato di Sardegna prodotto in tutta la regione
  • Moscato di Sorso Sennori o Moscato di Sorso o Moscato di Sennori prodotto nella provincia di Sassari
  • Nasco di Cagliari prodotto nelle province di Cagliari ed Oristano
  • Nuragus di Cagliari prodotto nelle province di Cagliari, Nuoro ed Oristano
  • Sardegna Semidano prodotto in tutta la regione
  • Vermentino di Sardegna prodotto in tutta la regione
  • Vernaccia di Oristano prodotto nella provincia di Oristano

Sicilia

  • Alcamo prodotto nelle province di Trapani e Palermo
  • Contea di Sclafani, DOC riconosciuta con Decreto 21/08/1996 – G.U. 29/08/1996, prodotto nelle province di Agrigento, Caltanissetta e Palermo;
  • Contessa Entellina, D.D. 22/febbraio/2010 – G.U. 60 del 13/03/2010. Ha sostituito il D.M. 02/08/1993 e Decreto 19/08/1996 – G.U. 27/08/1996, prodotto nella provincia di Palermo;
  • Delia Nivolelli, DOC riconosciuta con Decreto 10/06/1998 – G.U. 02/07/1998, prodotto nella provincia di Trapani.
  • Eloro (vino), DOC riconosciuta con D.M. 03/10/1994 – G.U. 238 dell’11/10/1994, prodotto nelle province di Ragusa e Siracusa, Sottozona: Pachino, comprende parte dei comuni di Pachino e di Noto
  • Erice, DOC riconosciuta con decreto del 20/10/04 pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 04/11/04 n 253 e modificato con decreto del 20/05/11 pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 15/06/11 n 137, prodotto nella provincia di Trapani.
  • Etna,DOC riconosciuta con decreto del 27/09/11 – G.U. del 18/10/11 n 243, prodotto nella provincia di Catania.
  • Faro, DOC riconosciuta con D.P.R. 03/12/1976 – G.U. 04/03/1977 n 61, prodotto nella città di Messina.
  • Malvasia delle Lipari, DOC riconosciuta con D.P.R. 20/09/1973 – G.U. 30/01/1974 n 28. Zona di produzione: l’arcipelago delle isole Eolie in provincia di Messina.
  • Mamertino o Mamertino di Milazzo, DOC riconosciuta con Decreto 03/09/2004 – G.U. 11/09/2004, prodotto nella provincia di Messina.
  • Marsala,DOC riconosciuta con Legge n. 851 del 28/11/1984. Ha sostituito i precedenti Decreti. Modifica con D.M. 21/12/1991 – G.U. 04/01/1992, prodotto nella provincia di Trapani.
  • Menfi, DOC riconosciuta con Decreto 01/09/1997 – G.U. 12/09/1997. Prodotto nelle province di Agrigento e Trapani,
  • Monreale DOC riconosciuta con Decreto 02/01/2000 – G.U. 14/11/2000, prodotto nella provincia di Palermo
  • Moscato di Pantelleria o Passito di Pantelleria o Pantelleria, DOC riconosciuta con D.P.R. 11/08/1971 – G.U. 22/09/1971. Modifica con D.M. 11/08/1992 – G.U. 20/08/1992 e Decreto 27/09/2000 – G.U. 06/10/2000, prodotto nella provincia di Trapani.
  • Noto, Decreto 02/01/2008 – G.U. 16/01/2008. Ha sostituito e revocato la DOC
  • Moscato di Noto o Moscato di Noto Naturale riconosciuta con D.P.R. 14/03/1974, prodotto nella zona di Noto (SR).
  • Riesi DOC riconosciuta con Decreto 20/05/2009 – G.U. 15/06/2009. Ha sostituito il Decreto 23/07/2001, prodotto nella provincia di Caltanissetta.
  • Salaparuta riconosciuta con Decreto 08/02/2006 – G.U. 20/02/2006, prodotto nell’omonimo comune della provincia di Trapani
  • Sambuca di Sicilia, DOC riconosciuta con Decreto 11/07/2002 G.U. 05/08/2002, ha sostituito il Decreto 14/09/1995, prodotto nella provincia di Agrigento.
  • Santa Margherita di Belice,DOC riconosciuta con Decreto 09/01/1996 – G.U. 15/01/1996, prodotto nella provincia di Agrigento,
  • Sciacca, DOC riconosciuta con Decreto 05/06/1998 – G.U. 02/07/1998, prodotto nella provincia di Agrigento,
  • Sicilia, DOC riconosciuta con Decreto 22/11/2011[2] – G.U. n. 284 6/12/2011
  • Siracusa, DOC riconosciuta con Decreto del 14/10/11 – Gazzetta Ufficiale del 28/10/11 n 252, prodotto nella provincia di Siracusa,
  • Vittoria, DOC riconosciuta con un Decreto 13/09/2005 – G.U. 26/09/2005, prodotto nella zona di Vittoria (RG)

Toscana

  • Ansonica Costa dell’Argentario prodotto nella provincia di Grosseto
  • Barco Reale di Carmignano o Barco Reale prodotto nelle province di Firenze e Prato
  • Bianco della Valdinievole prodotto nella provincia di Pistoia
  • Bianco dell’Empolese prodotto nelle province di Firenze e Pistoia
  • Bianco di Pitigliano prodotto nella provincia di Grosseto
  • Bianco Pisano di San Torpè prodotto nella provincia di Pisa
  • Bianco Vergine della Valdichiana o Valdichiana prodotto nelle province di Arezzo e Siena
  • Bolgheri prodotto nella provincia di Livorno, in varie tipologie
  • Candia dei Colli Apuani prodotto nella provincia di Massa-Carrara
  • Capalbio prodotto nella provincia di Grosseto, in varie tipologie
  • Chianti prodotto nelle provincie di Arezzo, Firenze, Pisa, Prato e Siena
  • Colli dell’Etruria Centrale prodotto nelle province di Arezzo, Firenze, Pisa, Pistoia, Prato e Siena
  • Colli di Luni (Bianco; Rosso nelle tipologie normale e Riserva); con indicazione del vitigno: Vermentino (Bianco); DOC interregionale prodotta nelle province di Massa-Carrara (Toscana) e della Spezia (Liguria)
  • Colline Lucchesi prodotto nella provincia di Lucca
  • Cortona prodotto nella provincia di Arezzo
  • Elba prodotto nella provincia di Livorno, in varie tipologie
  • Montecarlo prodotto nella provincia di Lucca
  • Montecucco prodotto nella provincia di Grosseto
  • Monteregio di Massa Marittima prodotto nella provincia di Grosseto
  • Montescudaio prodotto nelle province di Livorno e Pisa, in varie tipologie
  • Terratico di Bibbona
  • Moscadello di Montalcino prodotto nella provincia di Siena
  • Orcia prodotto nella provincia di Siena
  • Parrina prodotto nella provincia di Grosseto
  • Pomino prodotto nella città metropolitana di Firenze
  • Rosso di Montalcino prodotto nella provincia di Siena
  • Rosso di Montepulciano prodotto nella provincia di Siena
  • San Gimignano (Rosso nelle tipologie normale, Riserva e Novello) prodotto nella provincia di Siena
  • Sant’Antimo prodotto nella provincia di Siena
  • Sovana prodotto nella provincia di Grosseto, in varie tipologie
  • Tazio Valdorcia prodotto nella provincia di Siena
  • Terratico di Bibbona prodotto nella parte settentrionale della provincia di Livorno
  • Terre di Pisa prodotto in provincia di Pisa
  • Val d’Arbia prodotto nella provincia di Siena
  • Val di Cornia prodotto nelle province di Livorno e Pisa, in varie tipologie
  • Valdinievole prodotto in provincia di Pistoia (Comuni di: Buggiano, Chiesina
  • Uzzanese, Lamporecchio, Larciano, Marliana, Massa e Cozzile, Montecatini Terme, Monsummano Terme, Pescia, Pieve a Nievole, Ponte Buggianese , Uzzano);
  • Vin Santo del Chianti prodotto nelle province di Arezzo, Firenze, Pisa, Pistoia,
  • Prato e Siena
  • Vin Santo del Chianti Classico prodotto nelle province di Firenze e Siena
  • Vin Santo di Montepulciano prodotto nella provincia di Siena

Trentino-Alto Adige

  • Alto Adige o dell’Alto Adige o Südtirol o Südtiroler prodotto nella provincia di Bolzano con le seguenti tipologie: Bianco, Passito, Spumante, Spumante Rosé, Rosso, Rosato; con indicazione del vitigno: Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio, Sauvignon, Traminer aromatico, Müller Thurgau, Riesling italico, Riesling, Kerner, Sylvaner, Moscato giallo, Malvasia, Cabernet o Cabernet Sauvignon o Cabernet Franc, Lagrein, Merlot, Pinot nero, Schiava o Schiava grossa o Schiava gentile, Schiava grigia; con indicazione di due vitigni bianchi tra i seguenti: Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio; con indicazione di due vitigni rossi tra i seguenti: Cabernet, Merlot, Lagrein; Passito tra due vitigni bianchi tra i seguenti: Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio, Müller Thurgau, Sauvignon, Riesling, Sylvaner, Traminer aromatico, Kerner, Moscato giallo
    Casteller prodotto nella provincia di Trento
  • Lago di Caldaro o Caldaro o Kalterersee o Kalterer prodotto nelle province di Bolzano e Trento
  • Teroldego Rotaliano prodotto nella provincia di Trento con le seguenti tipologie: Rosso, Rosato o Kretzer
  • Trentino prodotto nella provincia di Trento con le seguenti tipologie: Bianco, Rosso, Kretzer o Rosato; con indicazione del vitigno: Chardonnay, Moscato giallo, Müller Thurgau, Nosiola, Pinot bianco, Pinot grigio, Riesling italico, Riesling renano, Sauvignon, Traminer aromatico, Moscato rosa (localmente detto delle rose), Cabernet, Cabernet franc, Cabernet Sauvignon, Lagrein (rubino o rosato), Marzemino, Merlot, Pinot nero, Rebo; Vino Santo; con indicazione di due vitigni bianchi tra i seguenti: Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio, Sauvignon; con indicazione di due vitigni rossi tra i seguenti: Cabernet, Cabernet franc, Cabernet Sauvignon, Merlot, Lagrein
    Trento prodotto nella provincia di Trento con le seguenti tipologie: Spumante Bianco, Spumante Rosé
  • Valdadige prodotto nelle province di Trento e Bolzano (Trentino-Alto Adige) e Verona (Veneto) con le seguenti tipologie: Bianco, Rosso, Rosato; con indicazione del vitigno: Chardonnay (anche Frizzante), Pinot bianco (anche Frizzante), Pinot grigio, Schiava (Schiava grossa e/o Schiava gentile e/o Schiava grigia)
  • Valdadige Terra dei Forti o Terra dei Forti prodotto nelle province di Verona (Veneto) e Trento (Trentino-Alto Adige) con le seguenti tipologie: Enantio, Casetta, Pinot grigio

Umbria

  • Assisi prodotto nella provincia di Perugia
  • Colli Altotiberini prodotto nella provincia di Perugia
  • Rosso dei Colli Amerini prodotto nella provincia di Terni
  • Colli del Trasimeno prodotto nella provincia di Perugia
  • Colli Martani prodotto nella provincia di Perugia
  • Lago di Corbara prodotto nelle province di Perugia e Terni
  • Montefalco prodotto nella provincia di Perugia
  • Orvieto DOC interregionale prodotto nelle province di Terni (Umbria) e Viterbo (Lazio)
  • Rosso Orvietano o Orvietano Rosso prodotto nella provincia di Terni
  • Sagrantino di Montefalco prodotto nella provincia di Perugia
  • Torgiano prodotto nella provincia di Perugia
  • Todi prodotto nella provincia di Perugia
  • Colli Perugini (Colli Perugini bianco, Colli Perugini rosato e Colli Perugini rosso) prodotto nelle provincie di Perugia e Terni

Valle d’Aosta

  • Valle d’Aosta o Vallée d’Aoste (Bianco o Blanc nelle tipologie normale e Vendemmia Tardiva o Vendange Tardive); Rosato o Rosé; Rosso o Rouge nelle tipologie normale e Novello o Nouveau); con indicazione del vitigno: Chardonnay (Bianco o Blanc nelle tipologie normale e Vendemmia Tardiva o Vendange Tardive); Cornalin (Rosso); Fumin (Rosso); Gamay (Rosso); Mayolet (Rosso); Merlot (Rosso); Müller Thurgau (Bianco o Blanc nelle tipologie normale e Vendemmia Tardiva o Vendange Tardive); Nebbiolo (Rosso); Petit Arvine (Bianco o Blanc nelle tipologie normale e Vendemmia Tardiva o Vendange Tardive), Petit Rouge (Rosso); Pinot Bianco o Pinot Blanc (Bianco o Blanc nelle tipologie normale e Vendemmia Tardiva o Vendange Tardive); Pinot Grigio o Pinot Gris (Bianco o Blanc nelle tipologie normale e Vendemmia Tardiva o Vendange Tardive), Pinot Nero o Pinot Noir (Bianco; Rosso), Prëmetta (Rosso); Syrah (Rosso); Torrette (Rosso nelle tipologie normale e Superiore o Supérieur); con l’eventuale indicazione delle sottozone
    Arnad Montjovet (Rosso nelle tipologie normale e Superiore o Supérieur)
    Blanc de Morgex et de la Salle (Bianco nelle tipologie normale, Spumante e Vendemmia Tardiva o Vendange Tardive)
  • Chambave (Bianco nelle tipologie Moscato o Muscat e Moscato Passito o Muscat Flétri; Rosso nelle tipologie normale e Superiore o Supérieur)
  • Donnas (Rosso nelle tipologie normale e Superiore o Supérieur)
  • Enfer d’Arvier (Rosso nelle tipologie normale e Superiore o Supérieur)
  • Nus (Rosso nelle tipologie normale e Superiore o Supérieur) e Nus Malvoisie (Bianco nelle tipologie normale e Passito o Flétri)
  • Torrette (Rosso nelle tipologie normale e Superiore o Supérieur)

Veneto

  • Arcole prodotto nelle province di Verona e Vicenza
  • Bagnoli di Sopra o Bagnoli, prodotto nella provincia di Padova nelle tipologie rosso, rosato, bianco, spumante, passito, Cabernet, Friularo e Merlot.
  • Bardolino prodotto nella provincia di Verona
  • Bianco di Custoza prodotto nella provincia di Verona
  • Breganze prodotto nella provincia di Vicenza
  • Colli Berici prodotto nella provincia di Vicenza
  • Colli di Conegliano prodotto nella provincia di Treviso
  • Colli Euganei prodotto nella provincia di Padova
  • Corti Benedettine del Padovano prodotto nelle province di Padova e Venezia
  • Fiol Prosecco prodotto nella provincia di Treviso
  • Gambellara prodotto nella provincia di Vicenza
  • Garda DOC interregionale prodotto nelle province di Verona (Veneto) e
  • Brescia e Mantova (Lombardia)
  • Lison Pramaggiore DOC interregionale prodotta nelle province di Venezia e
  • Treviso (Veneto) e Pordenone (Friuli-Venezia Giulia)
  • Lugana DOC interregionale prodotto nelle province di Verona (Veneto) e Brescia (Lombardia)
  • Merlara prodotto nella provincia di Padova
  • Montello e Colli Asolani prodotto nella provincia di Treviso
  • Monti Lessini o Lessini prodotto nella provincia di Vicenza
  • Piave o Vini del Piave prodotto nelle province di Treviso e Venezia
  • Riviera del Brenta prodotto nelle province di Padova e Venezia
  • San Martino della Battaglia DOC interregionale prodotto nelle province di Verona (Veneto) e Brescia (Lombardia)
  • Soave prodotto nella provincia di Verona
  • Valdadige DOC interregionale prodotto nelle province Verona (Veneto) e di
  • Bolzano e Trento (Trentino-Alto Adige)
  • Valpolicella prodotto nella provincia di Verona
  • Vicenza prodotto nella provincia di Vicenza
  • DOC-1.jpgVin Santo di Gambellara (normale, classico) prodotto in provincia di Vicenza