La denominazione di origine controllata e garantita è un marchio di origine che indica l’origine geografica di un vino.

REQUISITI

I vini di questa categoria vengono prodotti in determinate zone geografiche, sempre rispettando uno specifico disciplinare di produzione.
Questa classificazione, insieme alla D.O.C., è stata compresa nella categoria D.O.P.
Per entrare a far parte della categoria D.O.C.G., i vini devono essere riconosciuti nella D.O.C. da almeno dieci anni.
Questi vini devono anche essere sottoposti ad analisi chimico-fisiche e altri esami per certificare il rispetto dei requisiti previsti.DOCG-1.jpg

VINI D.O.C.G.

Abruzzo

  • Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane (rosso) prodotto nella provincia di Teramo

Basilicata

  • Aglianico del Vulture Superiore (rosso) prodotto nella provincia di Potenza

Campania

  • Aglianico del Taburno (rosso) nelle tipologie normale, rosato e Riserva, prodotto nella provincia di Benevento
  • Fiano di Avellino (bianco), prodotto nella provincia di Avellino
  • Greco di Tufo (bianco) nelle tipologie normale e Spumante, prodotto nella provincia di Avellino
  • Taurasi (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nella provincia di Avellino

Emilia-Romagna

  • Colli Bolognesi Classico Pignoletto (bianco)
  • Romagna Albana (bianco) prodotto nelle province di Bologna, Forlì-Cesena e Ravenna

Friuli-Venezia Giulia

  • Colli Orientali del Friuli Picolit (bianco) prodotto nella provincia di Udine anche con la sottozona Cialla
  • Lison (bianco) DOCG interregionale unitamente al Veneto, prodotto nella città metropolitana di Venezia e provincia di Treviso (Veneto) e nella provincia di
  • Pordenone (Friuli Venezia Giulia)
  • Ramandolo (bianco) prodotto nella provincia di Udine
  • Rosazzo (bianco) prodotto nella provincia di Udine

Lazio

  • Cannellino di Frascati o Cannellino (bianco) prodotto nella provincia di Roma
  • Cesanese del Piglio o Piglio (rosso) prodotto nella provincia di Frosinone
  • Frascati Superiore (bianco) prodotto nella provincia di Roma

Lombardia

  • Franciacorta (bianco e rosato) nelle tipologie Brut, rosé e Satèn, prodotto nella provincia di Brescia
  • Oltrepò Pavese metodo classico (bianco e rosato) nelle tipologie rosé, pinot nero, pinot nero rosé, prodotto nella provincia di Pavia
  • Scanzo o Moscato di Scanzo (passito) prodotto nella provincia di Bergamo esclusivamente nel solo Comune di Scanzorosciate. Note: è la più piccola Docg d’Italia con 39 produttori e 31 ettari di superficie vitata
  • Sforzato di Valtellina o Sfursat di Valtellina (passito) prodotto nella provincia di Sondrio
  • Valtellina Superiore (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, con l’eventuale indicazione delle sottozone Inferno, Grumello, Maroggia, Sassella e Valgella, prodotto nella provincia di Sondrio, e della sottozona Stagaflassi per il vino imbottigliato in Svizzera

Marche

  • Castelli di Jesi Verdicchio Riserva (bianco) nelle tipologie riserva e classico riserva, prodotto nei comuni vicini a quello di Jesi nelle provincie di Ancona e Macerata
  • Conero (rosso) prodotto nella provincia di Ancona
  • Offida (bianco e rosso) prodotto nella provincia di Ascoli Piceno
  • Verdicchio di Matelica (bianco) nella tipologia riserva, prodotto nei comuni vicini a quello di Matelica nelle provincie di Ancona e Macerata
  • Vernaccia di Serrapetrona (spumante rosso) nelle tipologie Dolce e Secco, prodotto nella provincia di Macerata nel solo comune di Serrapetrona

Piemonte

  • Alta Langa (spumante prodotto con il metodo classico), prodotto nelle province di Alessandria, Asti e Cuneo
  • Asti (bianco) nelle sottodenominazioni Asti Spumante e Moscato d’Asti, prodotto nelle province di Asti, Cuneo e Alessandria
  • Barbaresco (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nella provincia di Cuneo
  • Barbera d’Asti (rosso) nelle tipologie normale e Superiore, prodotto in provincia di Asti
  • Barbera del Monferrato Superiore (rosso) prodotto nell’Alto e Basso Monferrato, Alessandria e Asti
  • Barolo (rosso) nelle tipologie normale, Riserva e Chinato, prodotto nella provincia di Cuneo
  • Brachetto d’Acqui o Acqui (rosso) nelle tipologie normale e Spumante, prodotto nelle province di Asti e Alessandri
  • Dolcetto di Diano d’Alba o Diano d’Alba (rosso), nelle tipologie Diano d’Alba e Diano d’Alba Superiore, con eventuale menzione geografica aggiuntiva, prodotto nella provincia di Cuneo
  • Dolcetto di Ovada superiore o Ovada (rosso), prodotto nella provincia di Alessandria
  • Dogliani (rosso), prodotto nella provincia di Cuneo
  • Erbaluce di Caluso o Caluso (Bianco), prodotto nella città metropolitana di Torino
  • Gattinara (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nella provincia di Vercelli
  • Gavi o Cortese di Gavi (bianco) nelle tipologie Frizzante, Spumante e Tranquillo, prodotto nella provincia di Alessandria
  • Ghemme (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nella provincia di Novara
  • Nizza (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto in 18 comuni della provincia di Asti. Decreto in attesa di pubblicazione sulla G.U. [2]
  • Roero rosso nelle tipologie normale e Superiore, bianco nelle tipologie Roero Arneis e Roero Arneis Spumante, prodotto nella provincia di Cuneo
  • Ruchè di Castagnole Monferrato (Rosso), prodotto nella provincia di Asti

Puglia

  • Castel del Monte Bombino Nero (rosso), prodotto in provincia di Barletta-Andria-Trani (BAT) e città metropolitana di Bari
  • Castel del Monte Rosso Riserva (rosso), prodotto in provincia di Barletta-Andria-Trani (BAT) e città metropolitana di Bari
  • Castel del Monte Nero di Troia riserva (rosso), prodotto in provincia di Barletta-Andria-Trani (BAT) e città metropolitana di Bari
  • Primitivo di Manduria dolce naturale (rosso), prodotto nelle province di Brindisi e Taranto

Sardegna

  • Vermentino di Gallura (bianco) nelle varie tipologie previste dal relativo disciplinare, prodotto nella provincia di Sassari

Sicilia

  • Cerasuolo di Vittoria (rosso) nelle tipologie normale e Classico, prodotto nelle province di Caltanissetta, Catania e Ragusa

Toscana

  • Brunello di Montalcino (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nella provincia di Siena
  • Carmignano (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nei comuni di Carmignano e Poggio a Caiano, in provincia di Prato
  • Chianti (rosso) prodotto nelle province di Arezzo, Firenze, Pisa, Pistoia, Prato e Siena; con l’eventuale indicazione delle sottozone
    -Colli Aretini, prodotto nelle provincia di Arezzo
    -Colli Senesi, prodotto nelle provincia di Siena
    -Colli Fiorentini, prodotto nelle provincia di Firenze
    -Colline Pisane, prodotto nelle provincia di Pisa
    -Montalbano, prodotto nelle province di Firenze, Pistoia e Prato
    -Montespertoli, prodotto nella città metropolitana di Firenze
    -Rùfina, prodotto nella città metropolitana di Firenze
    -Superiore, prodotto in tutta l’area del Chianti eccetto la sottozona Classico; il Chianti Superiore può essere prodotto da vigneti iscritti all’albo della eventuale sottozona – eccetto la sottozona classico – ma non viene menzionata la sottozona in etichetta
    -Chianti Classico (rosso) prodotto nelle province di Firenze e Siena; dal 1996 la sottozona Classico possiede un disciplinare distinto dal resto del Chianti (D.M. del 5 agosto 1996)
  • Elba Aleatico Passito o Aleatico Passito dell’Elba (rosso) nella tipologia passito
  • Montecucco Sangiovese (rosso) prodotto nella zona del Monte Amiata in provincia di Grosseto
  • Morellino di Scansano (rosso) prodotto nella provincia di Grosseto
  • Suvereto (rosso) prodotto in provincia di Livorno
  • Val di Cornia Rosso o Rosso di Val di Cornia (rosso) prodotto in provincia di Pisa e in provincia di Livorno
  • Vernaccia di San Gimignano (bianco) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nella provincia di Siena
  • Vino Nobile di Montepulciano (rosso) nelle tipologie normale e Riserva, prodotto nella provincia di Siena

Umbria

  • Montefalco Sagrantino (rosso) nelle tipologie secco e Passito, prodotto nella provincia di Perugia
  • Torgiano Rosso Riserva (rosso) prodotto nella provincia di Perugia

Veneto

  • Amarone della Valpolicella (rosso), prodotto nella provincia di Verona
  • Asolo – Prosecco (bianco) nelle tipologie da Brut a Demi-sec comprese, prodotto in provincia di Treviso
  • Bagnoli Friularo o Friularo Bagnoli (rosso), ottenuto dal vitigno raboso Piave, prodotto in provincia di Padova
  • Bardolino Superiore (rosso), prodotto nella provincia di Verona
  • Colli di Conegliano (rosso) nelle tipologie Refrontolo (anche nella versione passito) e Torchiato di Fregona, prodotto in provincia di Treviso
  • Colli Euganei Fior d’Arancio (bianco, spumante, passito), ottenuto da uva moscato giallo, prodotto in provincia di Padova
  • Conegliano Valdobbiadene – Prosecco (bianco) nelle tipologie Prosecco, Prosecco frizzante, Prosecco spumante, Superiore di Cartizze, prodotto in provincia di Treviso
  • Lison (bianco, corrispondente all’ex Tocai), DOCG interregionale unitamente al Friuli-Venezia Giulia prodotto nella città metropolitana di Venezia e in provincia di Treviso
  • Montello Rosso o Montello (rosso), prodotto in provincia di Treviso
  • Piave Malanotte (rosso), da uve raboso, prodotto nella città metropolitana di Venezia e in provincia di Treviso
  • Recioto della Valpolicella (rosso), prodotto nella provincia di Verona
  • Recioto di Gambellara (bianco), prodotto nella provincia di Vicenza
  • Recioto di Soave (bianco) nelle tipologie normale, Classico e Spumante, prodotto nella provincia di Verona
  • Soave Superiore (bianco) nelle tipologie normale, Classico e Riserva, prodotto nella provincia di Verona