maccheroni I maccheroni sono un tipo di pasta alimentare ottenuta mescolando semola di grano duro e acqua.

Per conferire colore alla pasta possono essere aggiunti peperoncino (colore rosso), spinaci (colore verde) o inchiostro di seppia (colore nero).

Esiste anche una versione all’uovo, ottenuta aggiungendo uova all’impasto.

Con il termine maccheroni ci si riferisce a un tipo di pastasciutta corta di forma tubolare; internamente vuota perché s’impregni meglio del sugo con cui viene accompagnata.

Ricetta con i maccheroni :

Maccheroni toscani con funghi porcini e pancetta di cinta :

Ingredienti

per 4 persone:

250 gr di maccheroni toscani (tipo maltagliati)

100 gr di pancetta di Cinta Senese (Falorni do0cet)

150 gr di funghi porcini freschi

20 gr di funghi porcini secchi

600 ml di acqua tiepida

1 cipolla

2 spicchi d’aglio

1 pugno di erba nepitella

1 mazzetto di rosmarino

olio extravergine di oliva

1 pizzico di sale e pepe

40 gr di pecorino toscano semi-stagionato D.O.P.

Procedimento

Mettere a bagno i funghi porcini secchi nell’acqua tiepida. Dopo 15 minuti scolarli e metterli da parte conservando anche l’acqua.

Tagliare finemente la cipolla, metterla in un tegame con olio extravergine di oliva e farla dorare.

Tagliare la pancetta di Cinta Senese a bastoncini ed aggiungerla al soffritto di cipolla. Cuocere fino a che il grasso della pancetta non diventi trasparente.

Nel frattempo, tagliare a fettine i funghi freschi e metterli nel tegame sul fuoco, facendo dorare il tutto. Aggiungere l’aglio a pezzetti e metà dell’acqua dei porcini tenuta da parte portando il tutto a ebollizione. Salare.

A questo punto aggiungete la pasta abbassando la fiamma del fuoco e coprire. Allungare con l’acqua dei porcini rimasta girando di tanto in tanto. Dopo qualche minuto aggiungere delle foglie di rosmarino, l’erba nepitella e i funghi ammorbiditi precedentemente nell’acqua.

Dopo circa una decina di minuti, la pasta è pronta. Levare dal fuoco, grattare sopra del pecorino ed infine guarnire con delle foglie di rosmarino.

Disporre la pasta nel piatto ed aggiungere un filo di olio extravergine d’oliva crudo con una spolverata di formaggio pecorino. Se necessario, aggiungere sale.