STORIA DELL’ORTO BOTANICO

Costruito nel 1758 e voluto dal Duca Francesco d’Este, l’Orto Botanico confina con i Giardini Ducali E ha un’estensione di circa 1 ettaro.
L’idea principale del Duca era qulla di coltivare piante rare e medicinali, così fu costruita una stufa, in modo da poter coltivare anche piante esotiche.
Nel 1772 l’Orto passò sotto la giurisdizione dell’Università di Modena. In quell’anno fu anche costruita una vasca per ospitare la flora acquatica.
Dal 1775 il professore di botanica e direttore dell’Orto Roberto Francesco De Laugier dispose le piante secondo una precisa classificazione scientifica e introdusse nuove specie provenienti da paesi esotici.
In seguito all’occupazione di Modena da parte delle truppe francesi, l’organizzazione dell’Orto cambiò, le collezioni aumentarono e furono costruite nuove serre.
Inoltre fu anche formato un Erbario.

modena-orto-botanico

INFORMAZIONI UTILI

ORARI:

  • dal 1 Aprile al 31 Luglio e dal 1 al 30 Settembre: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00
  • visite libere individuali: consentito l’accesso all’orto su richiesta, compatibilmente con le esigenze di servizio
  • visite guidate: su appuntamento previo contatto telefonico
  • accesso ai minori di 12 anni: non consentito se non accompagnati da un adulto
  • prezzo ingresso: gratuito

DOVE:
Viale Caduti in Guerra, 127 – 41121 Modena

PER INFO:
Centralino e informazioni/prenotazioni visite guidate:
tel: +39 059 2056011 fax: +39 059 2056005
email: ortobot@unimore.it web: www.ortobot.unimo.it/