pina coladaLa pina colada è un long drink a base di rum bianco, succo d’ananas e latte di cocco; è un cocktail dolce, aromatico, dissetante e molto gustoso, proprio per questo è uno dei preferiti dall’universo femminile

Storia della pina colada

Pina colada targhettaL’invenzione della Pina Colada (che tradotto in italiano significa “ananas colado”) si deve a Don Rampo Portas Mingot, un barman di Portorico che, dopo numerosi tentativi di creare un nuovo cocktail miscelando il rum con succhi di frutta varia, nell’agosto 1963 riuscì a trovare la ricetta giusta.

 Versioni

Sono diverse le versioni circa l’origine della Piña Colada. Già dagli anni Venti si parlava di una “bevanda a base di ananas e rum”, ma senza il latte di cocco. Nel 1950 compare un trafiletto sul New York Times:

« Drinks in the West Indies range from Martinique’s famous rum punch to Cuba’s pina colada (rum, pineapple and coconut milk). Key West has a variety of lime swizzles and punches, and Granadians use nutmeg in their rum drinks. »

(New York Times, 16 Aprile 1950)

Un’altra versione invece riconosce il Piña Colada come bevanda tipica di Porto Rico, Paese dove si narra che l’autore sia stato tale Don Ramon Portas Mingot, che nel 1863 ideò un cocktail originale a base di frutta: il primo Piña Colada, appunto. Nella Vecchia San Juan è possibile osservare una targhetta commemorativa in marmo che ricorda questo evento.

(Da “Il libro dei cocktail Internazioni IBA”)

Pina colada ricettaPreparazione

Ingredienti:
5/10 succo d’ananas
3/10 rum bianco
2/10 latte di cocco

Preparazione:
Frullare nel blender ad alta velocità con ghiaccio a scaglie e versare (non filtrato) preferibilmente in un bicchiere da long drink.
Decorare con uno spicchio d’ananas, due ciliegine e una cannuccia corta.

Valori nutrizionali

pina colada valori nutrizionali