pomodori secchiI pomodori secchi sono un’idea per la conservazione di questa verdura; si accompagnano bene con la pasta ma anche come contorno sfizioso.

Come preparare i pomodori secchi :

Ingredienti :

  • Pomodori
  • Sale
  • Aceto Bianco
  • Olio Extravergine di Oliva
  • A piacere, olive o capperi, oppure nulla

Preparazione :

  1. Lavare i pomodori e, dopo averli asciugati, tagliateli in due nel senso della lunghezza.
  2. Dopo aver completato l’operazione del taglio, si deve trovare una sistemazione per riuscire a farli essiccare correttamente al sole: ad esempio prendere un graticcio, sul quale sistemarli senza troppe difficoltà (se si dispone di un essiccatore utilizzare il programma adatto ai pomodori);
  3. Una volta sistemati i pomodori cospargerli con del sale.
  4. Lasciare i pomodori esposti al sole dalla mattina alla sera, avendo l’accortezza di rigirarli di tanto in tanto: la notte vanno coperti o comunque messi al riparo per evitare che lasciandoli all’aperto possano essere rovinati dall’umidità notturna;
  5. Ricordarsi di rigirare i pomodori per prevenire la formazione di umidità nella parte inferiore così che l’essiccazione sia davvero completa ed uniforme.
  6. Dopo circa una settimana di esposizione al sole (quando i pomodori risultano secchi) si possono ritirare: ed è proprio in questo momento che dovremo preoccuparci di risciacquarli in una soluzione composta da acqua al 50% e da aceto al 50%, e farli asciugare quindi con sopra un panno umido.
  7. Dopo 1 giorno sui canovacci, è arrivato il momento di sistemare i pomodori nei vasi, inserendo quelli più lunghi in verticale e lasciando, almeno per un altro giorno, asciugare ulteriormente l’aceto.
  8. I pomodori sono sistemati nei vasi verticalmente e poi orizzontalmente, abbiamo inserito l’olio a metà vasetto, cercato di eliminare – anche con l’aiuto di una forchetta – tutta l’aria possibile, procedendo quindi al riempimento fino all’orlo.

N.B.

Nei prodotti fatti in casa bisogna stare attenti al rischio Botulino per abbattere il rischio di botulismo, è importante creare un ambiente sfavorevole alla germinazione delle spore; tale risultato si ottiene attraverso trattamenti specifici. La soluzione è sottoporre l’alimento da conservare sott’olio a particolari trattamenti, in grado di garantirne la salubrità microbiologica (es. acidificazione, salatura, pastorizzazione)