La sópa coàda (traducibile dal veneto con “zuppa covata“) è una pietanza tipica della cucina trevigiana.

Si tratta di un pasticcio di piccione dalla consistenza piuttosto asciutta, tanto che talvolta viene accompagnato da una tazza di brodo bollente da consumare a parte o da versarvi sopra. La ricetta (di cui però esistono numerose varianti) prevede di alternare in una teglia strati di pane raffermo e intriso di brodo a strati di carne di piccione disossata, stufata e ridotta in pezzetti. Il tutto viene poi trasferito in forno per un paio d’ore.

Può essere abbinata a del vino rosso asciutto, come il Piave merlot.

Un’alternativa diffusa nella zona di Motta di Livenza impiega carni di pollastra.