Gli spaghetti  di riso sono tipici della cucina orientale, in particolare cinese, giapponese e indonesiana: in genere vengono serviti caldi o freddi come accompagnamento ai piatti di carne, pesce o verdura, oppure come primo piatto, o aggiunti a minestre, insalate, ripieni di vario genere o trasformati in polpette, richiedono pochi minuti di cottura e soddisfano anche i palati più esigenti.

Inoltre, il loro consumo apporta notevoli vantaggi per la linea: 70 g sono sufficienti per un pasto, saziano e non favoriscono le fermentazioni intestinali, quindi gli spaghetti di riso sono adatti sia per chi è in sovrappeso sia per chi soffre di gonfiori addominali. Sono anche naturalmente privi di glutine e quindi indicati in caso di celiachia. Gli spaghetti di riso si trovano in vendita nei supermercati e nei negozi di alimenti biologici ed etnici.