Spugnole funghiSpungole
La Morchella è un genere di funghi appartenente alla famiglia delle Morchellaceae. Volgarmente questi funghi sono noti come spugnole. Sono prelibati funghi ricercatissimi dai gourmet e li si trova in primavera oppure li si può acquistare essiccati. Sono velenosi se ingeriti crudi, infatti devono essere cotti a lungo e non vanno confusi con il genere Gyromitra esculenta detto anche falsa spugnola.

Dove e quanto trovare le spugnole

I primi esemplari crescono dalla fine di Marzo agli ultimi giorni di Maggio. Spesso gregarie, le spugnole crescono in primavera nei pressi di frassini, pioppi o olmi in Europa, India, Pakistan, Turchia e Canada, sia nei boschi di conifere che di latifoglie, su terreni ghiaiosi o sabbiosi o tra le pietre, ma anche su terreno bruciato. Alcune specie possono essere coltivate.

La spugnola in cucina

Spungole ricettaData la forma atipica del cappello, pieno di incavi a cellette che ricordano molto la struttura del favo, la spugnola raccoglie molta terra, sabbia e sporcizia. Per questo motivo è importante un’accurata pulizia, magari sotto un getto di acqua corrente.

reparare delle puree o delle salse, si sposa molto bene con la panna. Le carni della spugnola sono considerate molto pregiate, soprattutto in Francia, paese nel quale vengono preparate delle ottime creme utilizzate per condire pasta o cacciagione.

Le spugnole, come anticipato in precedenza, possono essere essiccate, sia in appositi essiccatori cheSpungole all’aperto. Quando desiderate consumarle è necessario ammorbidirle per 3-6 ore in acqua (o acqua+latte), in seguito strizzarle per bene e lavarle per eliminare ogni traccia di sabbia o sporco. Il liquido usato per l’ammorbidimento può essere filtrato ed utilizzato per la preparazione, dato che porterà con se un aroma molto forte e saporito di spugnole. In seguito vanno cucinate a seconda delle vostre preferenze.

Valori nutrizionali

I macro-nutrienti della spugnola sono così suddivisi

100 grammi, che forniscono 48 kJ/12kcal, contengono:

  • 0,5 g di carboidrati
  • 1,7 g di proteine
  • 0,3 g di grassi

La spugnola è parecchio ricca anche dal punto di vista nutrizionale e contiene sali minerali, quali potassio e fosforo, magnesio, ferro e vitamina C.